L’esordio in Serie C silver del Cava Basket non è andato come tutti gli appassionati di pallacanesto metelliani speravano. Ad avere la meglio, con il punteggio di 82-72, nella sfida valida per la prima giornata di campionato, che si è disputata domenica 7 ottobre al Palazzetto “ Napolitano” – Roberto Vito, sono stati i padroni di casa della Promobasket Marigliano.

Coach Festinese, ad inizio gara, si è affidato al quintetto composto da Andrea Somma, Peppe Catapano, Alfonso Senatore, Francesco Chirico e Vincenzo Di Somma; a partire meglio è stato però Marigliano che nelle prime fasi del match si è portato avanti di ben 12 punti. Buona la reazione poi dei ragazzi di coach Festinese, innescata dall’ingresso di Fiorillo che con il suo dinamismo e la sua grinta ha contribuito alla rimonta  dei metelliani che hanno chiuso il primo parziale sotto di 7 punti (23-17) e sono andati poi alla pausa lunga avanti nel punteggio (35-36).

Nel terzo parziale gli Eagles sembravano avere la partita in pugno, tuttavia dopo aver raggiunto il massimo vantaggio di +9, sono arrivati i primi campanelli d’allarme: gli avversari infatti hanno cominciato ad assottigliare le distanze fino al -4 con cui si è concluso il parziale (53-57). L’evidente calo fisico e mentale del Cava Basket ha condizionato l’ultima frazione di gioco. I ragazzi di Coach Festinese non sono più riusciti a tenere testa alla formazione locale che, sospinta dal pubblico presente sugli spalti, prima ha guadagnato il vantaggio e poi ha inesorabilmente allungato fino al definitivo 82-72.

Miglior realizzatore per i metelliani è stato Chirico che ha messo a referto 20 punti; in vista dei futuri impegni, bisognerà senz’altro migliorare la precisione nei tiri da 3, che hanno rappresentato una nota dolente nella sfida di Marigliano (solo due concretizzati su 19 tentativi).

Nel prossimo week end il Cava Basket non scenderà in campo: la società del presidente Marco Ascoli ha chiesto il rinvio della partita contro il Basket Parete, così il match si disputerà giovedì 25 ottobre, alle 21:15, al Palairno di Baronissi. Infatti, i lavori di adeguamento (e l’acquisto della necessaria attrezzatura), propedeutici all’omologazione della Palestra “Mauro e Gino Avella” di Pregiato, iniziati nei giorni scorsi, difficilmente saranno completati per quella data.

L’auspicio è quello di poter scendere in campo nel nuovo nido degli Eagles nella partita successiva contro la Pallacanestro Trinità, allenata dall’ex Pino Ferrara, in calendario domenica 28 ottobre, anche se l’ipotesi più concreta, al momento, è che la struttura sia disponibile soltanto per la partita dell’11 novembre contro la Virtus Curti.

Intanto, gli Eagles lavoreranno sodo per preparare al meglio la trasferta che li vedrà impegnati sabato 20 ottobre ad Ischia, sul difficile campo del Forio Basket 1977.